YouAreThat, तत्त्वमसि

'Per non diventare molto infelici il mezzo più sicuro sta nel non pretendere di essere molto felici.'

La Mecca

Quando sentivo i fremiti
dello stomaco in cerca di cibo
Mi leccavo le labbra
Come i cani;
Non dissi mai di questo ad altri,
tutti lo stesso
m’additavan come cane
Solo raramente si sbagliavano;
era quella volontà intestina
istinto superficiale
e l’amore per le ossa
e per i cadaveri
Che le avevano generate;
Voglian loro
Giudicar me
O commiserare
continuerò ad aver fremiti,
un buon credente alla Mecca.

'Claustrophobia'

Dio credevo d’averti amato
Ero, forse sciocco
A non aver la notizia
che il nome tuo non fosse
Apollo
Fu fine e inizio
Tregua, sconfitta e credo
di non saper più
Cosa vuol dire noia;
Ascesi, mi augurai
Arte, mi toccò
Non talento od ambizione
colmaron
Mai
La mia multiforme inettitudine.

Venere e Copernico

Se ci fosse una consolazione
,e una consolazione non c’è,
sarebbe forse la tua presenza
In cielo
Piccola stella di sassi
che onori questo nostro
vorticare in vano
vano e ingrato per noi schegge
ma lieto sol
quando ammiro la tua orbita.

Atto e marea

Passa sul freddo manto
Sinuosa rovista e rivolta quei ciottoli
Non frenar mai lo spontaneo canto
Che idrogeno e ossigeno compiono nobili.
Il moto perpetuo delle tue fronde,
o come inebria la terra asciutta,
non vi è altro per il ciottolo, che le tue onde
passione infernale per la terra distrutta.

Oziare/meditare

Voglio sprofondar
In quel cuscino;
Toccare le piaghe
Che affliggon le lenzuola;
Chiarire al mondo e a Dio
che in quel di rassettarmi
Non finzione non realtà
Sono qui ad ascoltarmi.

Dialogo di due amici al bar

-Non mi disturba bere,
purché basti a guarirmi,
ho un fastidio cronico;
se mi offrissi qualcosa
mi saresti chirurgo.


-E che sala operatoria,
suonano pure Pink Floyd.
Primario mi dia il meglio,
l’anestesia meno cara!

Nuvole all’orizzonte

Preparate i vostri ombrelli:
Abbiate l’accortezza di sceglierli,
I più belli risalteranno tra le folle.
la mano del cielo è arrivata
e tutto sarà più grigio.
Finita l’opera del pittore
non resterà
Che grigio
E ombrelli:
Mosaico d’ogni tempo.

Cacciatore

A chi spari cacciatore!
Il coniglio è già spirato!
E di piombo non ne vuol più,
che t’importa del contorno
Hai assunto grassi
Direi a sufficienza
Continua
a mangiare coniglio
Che di piombo non ne vuoi più.

Mal d’Oceano

Voglio sentire quel profumo
intenso da far male
che rivolta lo stomaco
e lo stomaco al contrario,
l’odore di salsedine
di quell’Oceano
infinito, a dir mio
troppo grande
per contenerci tutti.

Anno nuovo.

Con l’arrivo del nuovo anno questo blog muterà forma, raccoglierà, in accordo con Schopenhauer tutto quello che costituisce un puro occhio sul mondo, l’arte. Per fuggire dalla noia ricorro ad essa e trovo conforto. La poesia e la fotografia saranno i miei occhi sul mondo, che decido di donare al pubblico, il mio pubblico ideale, quello curioso di conoscere l’individuo dalla sua natura più intima, quella della contemplazione universalistica di concetti come amore, morte, guerra, pace, gioia e dolore.

Pursuit || 🌃 #igers #igersitalia #igersicilia #igerscatania #photography #sky #skyporn #graphic #clouds #cloud #red
Contrast || 🔹 #igers #igersitalia #igersicilia #igerscatania #photography #red #blue #game

Tutte foto recenti dal mio instagram @damvandam

La mia canzone preferita di Blu con Exile. http://soundcloud.com/mmmikeyt/blu-exile-seasons